Ottenete il vostro prestito personale in quattro passi
FASE 1

– La registrazione online fornisce le informazioni e i documenti per la vostra domanda Dopo aver risposto essenzialmente ai vostri parametri di credito

FASE 2

– Esame dei vostri dati da parte dei nostri specialisti
– Costituzione del dossier.
– Registrazione del dossier.

FASE 3

– Firma del contratto di prestito privato
– Apertura di un conto presso la nostra banca per l’addebito diretto.
– Trasferimento dei fondi sul conto del cliente.

FASE 4

– Trasferimento dei dati dalla banca per il trasferimento del denaro sul vostro conto corrente
– Autenticazione del contratto di prestito personale a costo zero una volta che i fondi sono stati ricevuti sul vostro conto In realtà, chiunque, anche le persone fisiche, accenda un prestito è tenuto a dichiarare alle autorità i termini e le condizioni del prestito personale a costo zero (importo, data, durata, tasso, ecc.), indipendentemente dalle condizioni e anche se il prestito è senza interessi e fatto verbalmente. La registrazione conferisce all’atto una data certa nei confronti dei terzi e permette di controllare il contenuto degli atti: è una misura preventiva contro la falsificazione di documenti pubblici o privati (postdatazione, sovrascrittura, aggiunte, cancellazioni, ecc.) È quindi preferibile registrarlo il prima possibile. Ad esempio, se non c’è un atto registrato per iscritto, sia che siate un mutuante o un mutuatario, non sarete in grado di dimostrare la realtà del prestito alle autorità fiscali in caso di controllo, o ai tribunali in caso di controversia. Allo stesso modo, in assenza di un documento scritto, un Un mutuatario che agisce in malafede può rifiutarsi di rimborsare il prestito negando di aver ricevuto i fondi (soprattutto se si tratta di denaro contante) o sostenendo che i fondi gli sono stati donati anziché prestati. Come regola generale, i tribunali presumono che sia stata fatta una donazione in assenza di un documento scritto. Spetta quindi alla persona che chiede il rimborso dimostrare che c’è stato un prestito. Dal decreto del 2 luglio 1998, la dichiarazione di prestito (modulo n. 2062) viene presentata contestualmente alla dichiarazione dei redditi. I prestiti senza spese tra privati devono essere dichiarati, anche se sono stati rimborsati prima della fine dell’anno in questione. Il credito tra privati è diventato generalmente l’unica soluzione per ottenere un prestito a costo zero tra privati, soprattutto se il beneficiario o il coniuge o il partner del beneficiario ha già estinto il prestito. il mutuatario è iscritto alla Banque de France (ficp). Non esitate a richiedere un credito online. AZUR BANK è l’unico istituto finanziario autorizzato a concedere crediti in tutta Europa. Che siate in Francia, in Belgio, in Germania, in Canada o in qualsiasi altra parte del mondo, AZUR BANK è presente per tutti i vostri problemi finanziari. Concediamo tutti i tipi di credito: Riacquisto di credito che sia Riacquisto di credito al consumo o Riacquisto di credito reale Prestito rotativo Prestito auto Prestito moto Prestito lavoro Prestito studente Prestito CAF Prestito su pegno Credito al consumo Prestito auto Prestito moto Prestito vacanze Prestito rotativo Prestito personale Prestito cash flow privato Credito libera professione Credito per pensionato Prestiti aiutati Prestito a tasso zero (PTZ) Prestito adesione sociale (PAS) Prestito immobiliare Prestito ponte immobiliare prima del divorzio, Condizione per il prestito immobiliare, Prestito immobiliare commerciale Prestito immobiliare senza deposito Prestito per il miglioramento della casa Rinegoziazione del prestito immobiliare Prestito convenzionale Prestiti specifici Locazione con opzione di acquisto Credito fiscale Mini credito – micro credito. Prestiti tra privati: una soluzione semplice e veloce I prestiti tra privati si stanno sviluppando in tutto il mondo e in particolare in Francia dal 2014. Si tratta di un metodo di finanziamento alternativo che potrebbe interessare chiunque abbia bisogno di denaro ma non voglia ricorrere a una banca o a un’organizzazione di credito tradizionale. È più rapido (l’approvazione può avvenire in pochi giorni) e può essere effettuato facilmente online. I tassi di interesse e i diversi tipi di investimento sono generalmente più interessanti per i prestatori. Dal punto di vista del mutuatario, è l’argomento « rassicurazione » ad essere al primo posto, con la possibilità di sottoscrivere un prestito con una persona vicina o almeno conosciuta. Se volete fare un prestito tra privati ma non avete nessuno nella vostra cerchia che possa farlo con voi, esistono oggi piattaforme che mettono in contatto le persone tra loro. Queste garantiscono che vi vengano offerti solo i profili migliori in base alle vostre esigenze e all’importo richiesto/proposto, oltre a un servizio di recupero in caso di inadempienza. banca Formalizzazione del prestito In pratica, la formalizzazione di un prestito tra privati prevede un documento scritto (in genere per prestiti superiori a 760 euro). Questo documento può assumere la forma di una dichiarazione di debito o di un contratto di prestito, a scelta delle due parti interessate. Entrambi offrono un quadro sicuro al 100%, lasciando un documento scritto che riassume tutti i termini e le condizioni del prestito (importo del prestito, durata, modalità di rimborso, rate mensili, ecc.)